Refrigerante R-22 messo al bando
15 gennaio 2017

Addio R-22: i vecchi condizionatori vanno sostituiti

Forse non tutti sanno che dal 1 gennaio 2015 il refrigerante R-22 è stato bandito in Europa e che non è più possibile proporlo su nuovi prodotti o per la ricarica degli impianti di condizionamento.

Si rende necessaria quindi la sostituzione del condizionatore e, a seconda dei casi, anche dell’impianto. Solitamente è possibile riutilizzare le tubazioni esistenti, magari con intervento di lavaggio tubi preventivo. In ogni caso sarà il nostro personale dopo il sopralluogo a suggerire la migliore soluzione per voi.

Come mai il refrigerante R-22 è stato bandito?

Il refrigerante R-22 veniva commercializzato nella classica forma gassosa: trattasi di idroclorofluorocarburo (HCFC), molto usato in passato. Alcune ricerche hanno dimostrato che l’R-22 rilascia cloro nella stratosfera, reagendo chimicamente con i raggi UV. Il cloro decompone l’ozono, andando ad indebolirne ulteriormente lo strato.

Il Protocollo di Montreal, sottoscritto a livello internazionale, stabilisce quali sostanze dovranno sparire entro il 2030 per contenere l’assottigliamento dello strato di ozono: fra queste c’è anche il refrigerante R-22, sul quale l’Europa si è imposta fin dal 2015 con la messa al bando.

Cosa si deve fare se si possiede un condizionatore pre 2015?

Mentre fino alla fine del 2014 era ancora possibile riutilizzare vecchi impianti funzionanti per la manutenzione dei condizionatori in uso, già dal lontano gennaio 2015 non è più possibile farlo.

Se ancora oggi disponete di un apparecchio prodotto anni prima del 2015, controllate sulla documentazione del vostro impianto l’eventuale presenza del refrigerante R-22. Se invece desiderate un parere competente o chiedere l’intervento dei tecnici di Tecno Impianti di Jesolo (VE), contattateci subito.

Copyright 2014 Tecno Impianti di Semenzato Claudio & C snc - P.IVA 02187190273 - amministrazione@tecno-impiantisnc.191.it
via C. Colombo II Ramo, 2 - Jesolo VE - Tel. 0421350559 - Fax: 0421 369910
powered by
Chiamaci ora