Consigli e manutenzione

Impianti di climatizzazione per ogni necessità

Tecnoimpianti, nella sua filosofia di qualità e soddisfazione del cliente, propone contratti di manutenzione ed assistenza per i propri climatizzatori. Stipulando il contratto all’atto dell’installazione, estende la garanzia standard di altri due anni.

Per le condizioni ed i prezzi del contratto di manutenzione ed assistenza vi consigliamo di leggere le tabelle riportate di seguito. La tabella di sinistra descrive la manutenzione per climatizzatori solo freddo, quella di destra riguarda invece la manutenzione per climatizzatori a pompa di calore (caldo e freddo).

 

Climatizzatori Solo Freddo

Il controllo (manutenzione e assistenza) sui climatizzatori solo freddo viene effettuato ogni 12 mesi e comprende:

Interventi straordinari gratuiti entro 48 ore su malfunzionamenti e guasti dell’impianto per tutta la durata del contratto di manutenzione;
controllo del buon funzionamento delle unità interne, pulizia filtri unità interne, pulizia filtri unità da pavimento;
controllo del buon funzionamento delle unità esterne, pulizia batterie condensanti con preparato sgrassante, controllo della carica gas
controllo serraggi tubazioni e relativa coibentazione, controllo di buona tenuta staffaggi di sostegno e supporti antivibranti;
controllo linee elettriche, serraggi morsetti elettrici di contatto tra unità interne e esterne, controllo carico di assorbimento;
controllo di buon funzionamento dei telecomandi.

Climatizzatori Pompa di Calore

Il controllo (manutenzione e assistenza) sui climatizzatori a pompa di calore, viene effettuato ogni 6 mesi – prima e dopo l’estate. I controlli sono:
Interventi straordinari gratuiti entro 48 ore su malfunzionamenti e guasti dell’impianto per tutta la durata del contratto di manutenzione;
controllo del buon funzionamento delle unità interne, pulizia filtri unità interne, pulizia filtri unità da pavimento;
controllo del buon funzionamento delle unità esterne, pulizia batterie condensanti con preparato sgrassante, controllo della carica gas
controllo serraggi tubazioni e loro coibentazione, controllo di buona tenuta staffaggi di sostegno e supporti antivibranti;
controllo linee elettriche, serraggi morsetti elettrici di contatto tra unità interne e esterne, controllo carico di assorbimento;
controllo di buon funzionamento dei telecomandi.

Costi Annuali

Il costo per la manutenzione e l’assistenza viene calcolato sul numero di unità interne. I costi annuali sono per climatizzatori solo freddo. I prezzi sono Iva Inclusa.

1 unità interna 70 Euro
2 – 5 unità interne 50 Euro cad.
1 – 5 unità (fan coil) 70 Euro cad.
Oltre 5 unità preventivo

Costi Semestrali

Il costo per la manutenzione e l’assistenza viene calcolato sul numero di unità interne. I costi semestrali sono per i Climatizzatori Pompa di calore. I prezzi sono Iva inclusa.

1 unità interna 70 Euro
2 – 5 unità interne 50 Euro cad.
1 – 5 unità (fan coil) 70 Euro cad.
Oltre 5 unità preventivo

Se sei interessato al nostro servizio di assistenza, puoi chiedere un preventivo economico gratuito e senza impegno. Clicca qui per richiederlo.

Consigli generali

È sconsigliato collocare il climatizzatore alla luce diretta del sole. L’apparecchio, che funzionando si surriscalda, non farà un lavoro efficace e il contatore dell’elettricità girerà vorticosamente.
Tenete chiuse le finestre (socchiudetele solo se dovete fare uscire il tubo collegato all’unità esterna) e socchiudete le imposte, specialmente nelle ore più calde e se esposte a sud o a ovest, altrimenti proteggere finestre e balconi con le apposite tende.
È buona regola mantenere la temperatura del locale climatizzato non inferiore a 4/5°C rispetto alla temperatura esterna per non incorrere in raffreddori o bronchiti.
Orientate le alette che diffondono l’aria senza investire direttamente le persone.
Non collocate il climatizzatore portatile dietro mobili, divani, tende o barriere che impediscono la diffusione omogenea dell’aria.
Spegnete il condizionatore mezz’ora prima di uscire dall’ambiente climatizzato per non subire lo choc termico.
Il tubo di scarico del climatizzatore monoblocco e quello di raccordo degli split non deve essere né piegato né schiacciato.
Non appoggiare oggetti sul climatizzatore portatile per evitare deformazioni e danni.
Se dovete ristrutturare l’ambiente o se questo è in fase di costruzione, cercate di investire sull’isolamento termico, preferendo pareti sottili e tetto ben coibentati.
La fisica insegna che l’aria calda sale e quella fredda scende. Se avete locali soppalcati, la loro temperatura sarà maggiore se l’apparecchio è posizionato nel locale inferiore.

Manutenzione

La pulizia dei filtri deve essere costante e avvenire almeno ogni due settimane. Rimuovete il filtro, lavatelo con acqua e sapone o detersivo, lasciatelo asciugare bene e reinseritelo.
Non utilizzate prodotti infiammabili o tossici per scongiurare il rischio di incendio e l’emissione di sostanze nocive se inalate.
Alla fine dell’estate, riponete il climatizzatore portatile proteggendolo con la massima cura dalla polvere con un telo traspirante (in cotone va benissimo).
Se la manutenzione è impegnativa, chiedete di usufruire di un piano di manutenzione programmato a pagamento.
Optate per un modello di cui siete certi di trovare con facilità i pezzi di ricambio.

Sicurezza

Controllate che l’apparecchio sia stato prodotto secondo le norme di sicurezza vigenti; in particolare assicuratevi che sia presente il marchio di qualità IMQ, il marchio CE o un marchio riconosciuto dall’Unione Europea.
In particolare, il marchio Eurovent garantisce la veridicità e la certificazione dei dati forniti dal produttore.
Fate attenzione a non danneggiare la spina, il cavo di alimentazione e il tubo del condizionatore portatile per sovraccarico, piegamento o schiacciamento.
Prima di procedere con la pulizia ordinaria, staccate la spina dalla rete di alimentazione elettrica.
Non toccate mai il condizionatore portatile se il pavimento è bagnato, non azionatelo a mani umide e non girate intorno all’apparecchio a piedi umidi.
Se il condizionatore ha perso acqua, non camminate a piedi scalzi; per prima cosa togliete la spina dell’apparecchio dalla presa o, meglio, staccate la corrente di casa.
Quando partite per le vacanze o un lungo viaggio staccate i collegamenti elettrici e idraulici.
Anche se l’impianto di climatizzazione o condizionamento vi sembra semplice da usare, leggete con attenzione il manuale: troverete suggerimenti preziosi per l’utilizzo ottimale.

Copyright 2014 Tecno Impianti di Semenzato Claudio & C snc - P.IVA 02187190273 - amministrazione@tecno-impiantisnc.191.it
via C. Colombo II Ramo, 2 - Jesolo VE - Tel. 0421350559 - Fax: 0421 369910
powered by
Chiamaci ora